Ancora Icardi, sempre Icardi, Inter-Udinese 1-0

Si apre oggi alle 18 il sedicesimo turno di Serie A, in scena c’è l’Inter che ospita a San Siro l’Udinese. I nerazzurri devono rialzarsi dopo una settimana difficile e devono farlo in fretta senza incappare nell’ostacolo friuliano che l’anno scorso si imposero 3-1 in casa dei nerazzurri. Spalletti, messo in discussione dai media per gli ultimi risultati, opera dei cambi nell’undici iniziale, spazio dal primo minuto a Vrsaljko, Joao Mario e Keita. Nella prima frazione ci sono ben poche emozioni, l’Inter fa la partita ma crea poco, nonostante le numerose combinazioni sulla fascia destra tra Vrsaljko e Politano, l’occasione più ghiotta capita a Keita che impegna Musso. L’Udinese si difende bene, prova alcune ripartenze appoggiandosi al proprio uomo di maggior talento, ovvero De Paul, ma non crea occasioni pericolose. Nella seconda frazione Spalletti aumenta il peso offensivo e getta nella mischia prima Lautaro Martinez per Borja Valero, poi Perisic per Keita. Al 75′ la svolta della partita: Fofana cercando di respingere un calcio d’angolo, colpisce la palla con la mano e il VAR concede il rigore ai nerazzurri, trasformato da Icardi con un cucchiaio, sbloccando così una partita difficile. Nel finale Spalletti concede spazio anche a Nainggolan, bisognoso di ritrovare quanto prima una buona condizione fisica, al posto di uno stanco Politano. Finisce 1-0 per l’Inter, prestazione non eccezionale dei nerazzurri, ma risultato fondamentale per lasciarsi alle spalle le ultime partite.