Approvato il bilancio della Regione Campania, De Luca: “Investiamo il triplo del Governo”

Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto da Rosa D’Amelio, ha approvato a maggioranza, con 28 voti favorevoli, il bilancio regionale di previsione per il triennio 2019-2021 e la Legge di Stabilità per l’anno 2019, sulla quale il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha posto la questione di fiducia. Il Consiglio ha, inoltre, approvato il bilancio di previsione del Consiglio Regionale per il triennio 2019-2021, introdotto all’esame dell’Assemblea dal Questore alle finanze Antonio Marciano. “Un bilancio rigoroso e per lo sviluppo – ha sottolineato il Presidente della Commissione bilancio, Francesco Picarone – che amplia gli interventi a molti settori, dall’ambiente al territorio, alle politiche di sostegno delle nascite alla sicurezza, e altri ancora, nel rispetto degli equilibri di bilancio e del rigore dei conti. Noi abbiamo fatto la manovra con le risorse disponibili, in quanto abbiamo ereditato dalle precedenti amministrazioni un pesante quadro debitorio e, quindi, una spesa libera molto limitata. Nonostante ciò, la Regione Campania mette in sicurezza i conti della Regione e mantiene gli impegni più importanti, come il fondo per i disabili e il trasporto gratuito per gli studenti. Questa non è la ‘manovra del popolo’ che il governo ci sta propinando e che ci ha costretto ad approvare la nota di aggiornamento al DefrC – ha sottolineato l’esponente del Pd – perché crea sviluppo e difende i più deboli. Le ‘buffonate’ contro l’Europa sono durate mesi e sono costate miliardi all’economia italiana, ai risparmiatori, a tutte le imprese del Paese, allo sviluppo dell’Italia, tanto che il Pil e l’occupazione sono diminuiti nei sei mesi del cosiddetto ‘governo del cambiamento’, che ha colpito i pensionati, ha creato nuove povertà e messo in campo condoni fiscali ed edilizi alla faccia della legalità!” – ha aggiunto Picarone. “L’emendamento proposto dal centrodestra sulla riapertura dei termini entro i quali i Comuni potranno esaminare le istanze già presentate sulle regolarizzazioni in materia di abusivismo edilizio è finalizzato solo ed esclusivamente a garantire ai cittadini lo smaltimento delle pratiche presentate e non è certamente un condono edilizio come quello approvato con legge nazionale per Ischia”, ha spiegato il capo dell’opposizione di centrodestra, Stefano Caldoro.
“L’ufficio parlamentare bilancio ci dice che ci avviamo verso recessione, da dove viene il lavoro se non da investimenti? Il governo mette per investimenti 1.5 miliardi di euro per tre anni, noi abbiamo investito 500 milioni solo per strade. La Campania da sola investe tre volte, quattro volte, quanto pensa di investire il governo nazionale”. Cosi’ il presidente della giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, nel corso del suo intervento nell’aula Siani del Consiglio regionale della Campania per la discussione della manovra. “Due giorni fa – ha sottolineato De Luca – il governo ha derubato la Regione Campania di 30 milioni di euro che noi investiamo per 130 mila abbonamenti gratuiti per gli studenti. Il governo del popolo – ha concluso – ci ha derubato dei soldi che usavamo per la povera gente”.
“Neanche un euro di deficit e investimenti in Campania – prosegue il governatore – pari a circa il triplo di quanto stanzia il governo nazionale per tutta l’Italia: è questo il risultato raggiunto oggi con l’approvazione della Legge di Stabilità regionale e del previsionale 2019-21.
Il lavoro resta la nostra priorità, e siamo pronti a dare battaglia contro il federalismo promosso dalle regioni del Nord e avallato dal governo, che spaccherebbe il Paese e romperebbe i vincoli di solidarietà”.