Casertana, esordio vincente per mister Esposito: vittoria di misura contro il Rende al Lorenzon

Festeggiamenti al gol vittoria di De Marco in Rende - Casertana in uno scatto di Giuseppe Scialla

È la prima gara del post Fontana in casa Casertana e al Lorenzon contro il Rende servono cinque minuti ai Falchi per incanalare la partita sul binario giusto, passando in vantaggio con De Marco che si avventa sulla palla respinta a Castaldo e realizza con un tiro rasoterra. Spingono ancora i rossoblu per aumentare il punteggio col tentativo di girata di Castaldo ma la sfera è troppo centrale. È ancora il numero 10 rossoblu ad andare vicinissimo allo 0-2 con un acrobazia super che si stampa però sulla traversa. I padroni di casa subiscono molto il pressing ospite, riuscendo con difficoltà ad affacciarsi verso la porta dell’attento Adamonis, titolare per l’infortunio al ginocchio accorso a Russo. Il brivido più grosso costruito dai biancorossi è un cross messo al centro da Franco che trova disattenta la difesa rossoblu ma Vivacqua non arriva sul pallone. Nei minuti finali della prima frazione il Rende prova ad alzare il ritmo della propria gara andando al tiro con l’interessante Godano, ma è troppo debole. Termina il primo tempo dopo due minuti di recupero con la Casertana ben messa in campo ed in grado di mostrare il proprio potenziale. Nella ripresa il copione della gara non cambia e la Casertana suona subito il primo squillo con Zito che si invola in avanti innescando un pericoloso contropiede ma l’uscita di Savelloni è provvidenziale per evitare il peggio. Replica poi Castaldo con un tiro insidioso ma la palla esce di un niente. Quasi all’ora di gioco si scatena un parapiglia a seguito di un fallo subito ad Alfageme dove a farne le spese sono Godano e Blondett, mandati anzitempo sotto la doccia dal direttore di gara. Ripreso il gioco è il Rende a fare la gara e rendersi pericoloso con una palla vagante tirata da Germinio che non trova però ben appostati nè Giannotti nè Rossini ad Adamonis battuto. I padroni di casa cercano insistentemente il pareggio e provano a ristabilire le sorti del match con la conclusione di Viteritti, arrivata dagli sviluppi di un corner ma la sfera è fuori di poco. I biancorossi collezionano calci d’angolo nella seconda frazione, ma quasi nessuno impensierisce Adamonis. Passano i minuti e la gara si spegne dopo cinque minuti dunque sul risultato di 0-1. Vittoria all’esordio per il tecnico e gara convincente della Casertana quest’oggi. Che sia il preludio alla permanenza sulla panchina per Raffaele Esposito? Non è scontato. I Falchi salgono quindi a quota 21 punti in graduatoria, agganciando la Vibonese al sesto posto.
TABELLINO:
RENDE (3-4-3): Savelloni; Germinio (77’Achik) Minelli, Sabato; Viteritti, Franco, Awua, Blaze (65′ Giannotti); Godano, Vivacqua, Rossini. A disposizione: Borsellini, Palermo, Maddaloni, Cipolla, Sanzone, Di Giorno, Laaribi, Calvanese, Crusco. All. Francesco Modesto
CASERTANA (3-5-2): Adamonis; Rainone, Blondett, Pinna; Meola; D’Angelo, Santoro (73′ Romano), De Marco (76′ Lorenzini), Zito; Castaldo, Alfageme. A disposizione: Zivkovic, Floro Flores, Cigliano, Padovan, Mancino. All. Raffaele Esposito
MARCATORI: 5′ De Marco (C),
ARBITRO: Andrea Zingarelli di Siena ASSISTENTI: Sartori – Lenarduzzi
AMMONITI: Santoro (C), Vivacqua (R), Pinna (C)
ESPULSI: 57′ Godano (R), 57′ Blondett (C)
RECUPERO: 2’/5′