Casertana. Le partite vanno chiuse: la Sicula Leonzio pareggia nel finale

Nel giorno di Santo Stefano, la Casertana ospita la Sicula Leonzio nell’ultimo turno del girone d’andata. Un girone che non ha per nulla rispettato le attese della vigilia, dove i rossoblu erano indicati come una delle favorite alla promozione in cadetteria, ma il campo ha poi dato un altro responso. Davanti ad una cornice di pubblico piuttosto risicata, i 22 in campo danno vita ad una prima frazione inizialmente bloccata e carente di emozioni, salvo poi vivacizzarsi nella seconda parte soprattutto per merito della Casertana, capace di mettere alle strette la Sicula, sfiorando il gol con una bella girata di Castaldo, ma centrando il bersaglio poi qualche minuto più tardi, quando lo stesso numero dieci serve in profondità Padovan, bravo a realizzare da posizione defilata. Il gol di vantaggio non fa calare la concentrazione agli uomini di Esposito che cercano addirittura il raddoppio con Floro Flores che serpeggia in area ma spara su Narciso. Lo stesso attaccante scuola Napoli si ripete con una conclusione da fuori area, ma il portiere blocca senza problemi. La ripresa parte in sordina e non riesce a vivacizzarsi col passare dei minuti. La chance da segnalare la creano i siciliani ad inizio frazione con Ripa che riceve da Gammone in profondità ma pensa troppo prima di agire, perdendo palla in favore della difesa rossoblu. La noia della gara viene però interrotta dal gol degli ospiti con Vitale che sa di beffa per la Casertana, la cui difesa era apparsa attenta per tutto il secondo tempo. Il numero 19 della Sicula Leonzio viene lasciato tutto solo in area e batte un Adamonis che nulla può. Due punti persi per i Falchi al termine di una partita senza particolari pericoli che servano da insegnamento: bisognava spingere di più nella ripresa per mettere in cassaforte il risultato.
TABELLINO:
CASERTANA (4-3-3): Adamonis; Meola, Blondett, Lorenzini, Pinna; Romano, Vacca, Santoro; Floro Flores (78′ Matese), Castaldo, Padovan. A disposizione: Zivkovic, Matese, Muscariello, Chiacchio, Longobardo, Moccia. All. Nello Di Costanzo-Raffaele Esposito
SICULA LEONZIO (4-3-2-1): Narciso; Aquilanti, Squillace, Ferrini, De Rossi (45′ Esposito); D’Angelo (65′ Russo), Esposito (76′ De Felice), Marano; Sainz-Maza (88′ Vitale), Ripa, Gammone (65′ Cozza). A disposizione: Polverino, Talarico, De Felice, Vitale, Palermo, Brunetti. All. Vincenzo Torrente.
MARCATORI: 30′ Padovan (C), 90′ Vitale (SL)
ARBITRO: Davide Moriconi di Roma 2 ASSISTENTI: Di Giacinto – Micaroni
AMMONITI: Aquilanti (SL), Vacca (C), Esposito (SL), Meola (C),
ESPULSI:
RECUPERO: 1’/4′