Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Napoli e ProvinciaPrimo PianoUltime Notizie

“Dona un euro dallo stipendio per aiutare i lavoratori in difficoltà”, la campagna solidale lanciata dal prete di Pomigliano d’Arco

Pomigliano. Aiutare i lavoratori in difficolta’ donando un euro dal proprio stipendio:  è quanto chiederà il parroco della chiesa San Felice in Pincis di Pomigliano d’Arco don Peppino Gambardella, ai lavoratori di diverse fabbriche della Campania, facendo ripartire, già da domani, la campagna di raccolta fondi per ”legami di solidarietà”. Un fondo solidale nato tre anni fa per un’intesa tra ‘Libera’ e Fiom, che coinvolsero il parroco pomiglianese, il prete-operaio, sempre al fianco dei lavoratori in difficoltà, affidandogli il compito di pensare a tutte quelle persone che hanno perso il lavoro, oppure sono in cig, e che gli avrebbero chiesto aiuto nei momenti difficili. Il sindacato, invece, avrebbe provveduto a sensibilizzare i lavoratori per far confluire fondi da destinare ai colleghi in difficoltà. Per tre anni il parroco è riuscito ad aiutare decine di persone, per poi subire uno stop a luglio scorso, quando i fondi terminarono. Da domani il via alla nuova campagna di raccolta, che vede coinvolti il parroco e alcuni fedeli della sua parrocchia, che ”tenderanno” letteralmente la mano ai lavoratori delle grandi realtà campane. Domani si comincia nell’area industriale di Pomigliano d’Arco, davanti agli stabilimenti Avio e Simav. ”Chiederemo un aiuto ai lavoratori – spiega don Peppino – anche un solo euro può fare la differenza. Quei soldi serviranno per bollette, medicinali, e quant’altro necessario a chi ora si trova in difficoltà”.

Antonio Carlino

Tags
Close

Adblock Attivo

<strong>ATTENZIONE:</strong> OnlineMagazine.it è un portale completamente gratuito composto da ragazzi, la maggior parte dei quali studenti universitari. Il nostro sito vive grazie alla pubblicità ma abbiamo deciso di limitarne estremamente l’utilizzo tramite pochi e semplici banner non invasivi, del tutto integrati all’interno del template. <br/><strong>Su Online Magazine non troverete:</strong> <ul> <li>Site Skins (intero sfondo con pubblicità)</li> <li>Banner a comparsa a tutto schermo</li> <li>Banner a comparsa nell’angolo in basso a destra</li> <li>Video con audio fastidioso</li> <li>Banner che superano le dimensioni standard iAB</li> <li>Banner che compaiono automaticamente mentre leggete un articolo</li>.<br/>E inoltre anche chi amministra questo sito è “un utente del Web” ed è perfettamente cosciente di quanto possano essere “fastidiose” le pubblicità quando diventano troppo numerose oppure estremamente invasive.<strong> Su OnlineMagazine.it non troverete mai nulla di tutto questo</strong> <strong>quindi vi chiediamo di disattivare l’utilizzo dell’AdBlocker sul nostro sito.</strong><br/>Per farlo, basta cliccare sull’icona dell’estensione AdBlock o uBlock del vostro browser e <strong> scegliere di disattivarlo soltanto su questo sito</strong>. Adblock continuerà a funzionare su tutti gli altri siti Web<br/> <b>GRAZIE </b>