Esplosione distributore di carburanti: due morti

Arrivano news circa l’esplosione di un distributore di carburante sulla via Salaria, a Rieti, in prossimità di Borgo Quinzio: Il feriti sarebbero 17 e 2 i morti fin’ora. Le fiamme e il fumo sono ben visibili sulla strada, anche a distanza. L’esplosione è stata causata dall’incendio di un’autocisterna piena di liquido infiammabile. Le vittime sono un vigile del fuoco in servizio e un uomo che si trovava nei pressi dell’incidente. Lo si apprende dal Questore di Rieti Antonio Mannoni che precisa la dinamica: “L’esplosione è partita da un’autocisterna che stava scaricando gpl nell’area di servizio. C’è stato un primo incendio e mentre i vigili del fuoco e il 118 stavano operando è avvenuta una violentissima esplosione”. Così ha detto il questore, aggiungendo che “al momento i vigili del fuoco stanno mettendo in sicurezza l’area e la cisterna, raffreddandola”.
Molti i residenti nella zona che hanno sentito la forte esplosione e hanno immediatamente visto il fumo e le fiamme in cielo. “Un boato enorme, mai sentita una cosa così, sembrava un terremoto”, ha raccontato un testimone.
“È scattato immediatamente il piano del maxi afflusso feriti e sul posto sono operativi 8 mezzi del 118 tra ambulanze e automediche e 3 elicotteri per il trasporto dei feriti. È stato allertato il Centro grandi ustioni del Sant’Eugenio e i Dea di II livello della Capitale. Tra i feriti vi sono alcuni soccorritori del 118 con ustioni al volto. È stata istituita l’unità di crisi presso l’Ares 118 di Roma”. Lo rende noto l’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato che è in stretto contatto con i soccorritori dell’Ares 118 giunti immediatamente sulla via Salaria dove si è verificata l’esplosione.
Il sindaco di Fara in Sabina Davide Basilicata sta seguendo l’evoluzione dell’incidente: “monitoriamo la situazione per una possibile evacuazione dell’area, ma al riguardo aspettiamo indicazioni da parte dei vigili del fuoco”. Così afferma il sindaco all’Adnkronos, precisando: “Fortunatamente si tratta di una zona di campagna, ma ci sono abitazioni limitrofe” al distributore.
Al momento il traffico sulla via Salaria è bloccato. La strada statale 4 ‘via Salaria’ risulta temporaneamente chiusa in entrambe le direzioni tra Borgo Quinzio, nel comune di Fara in Sabina, e Borgo Santa Maria, nel comune di Montelibretti, tra le province di Rieti e Roma. “Stiamo lavorando per organizzare un servizio di navetta tra Osteria Nuova e Passo Corese Stazione”. È quanto si legge in un tweet della società Cotral, l’azienda di trasporto pubblico extraurbano della Regione Lazio.