Frosinone-Milan: Donnarumma salva i rossoneri, ciociari a testa alta

Allo stadio “Stirpe” il Frosinone affronta i rossoneri del Milan in una sfida importantissima per entrambe le compagini. Ciociari schierati in campo da mister Baroni con il 3-5-2, in avanti Ciano e Pianamonti. Gattuso sceglie il 4-3-3, tridente offensivo affidato a Cutrone, Higuain e Castillejo. I primi minuti iniziano con un ritmo piu’ elevato dei padroni di casa che non hanno nulla da perdere rispetto alle pressioni che ultimamente regnano in casa Milan. Al 37′ il Frosinone passa in vantaggio con Ciano, ma dopo un consulto del Var, il gol vienne annullato per un fallo a centrocampo di Maiello su Calhanoglu che viene ammonito. I primi 45′ si chiudono sul risultato di 0-0, piu’ Frosinone che Milan. La seconda frazione si apre con gli stessi uomini schierati titolari. Il Milan sembra essere sceso in campo con un piglio in piu’ rispetto agli avversari. Gli uomini di Gattuso amministrano il gioco nella metà campo avversaria, ma Higuain e compagni non riescono a rendersi concretamente pericolosi. Il Frosinone si rende pericolo al 58′ con Pinamonti, su azione avviata da Chibsah, il calciatore sfiora il gol dell’1-0. Il pallone finisce di poco fuori. Le fiammate del Frosinone mettono in serie difficoltà la difesa rossonera che, in piu’ di un’occasione, rischia di subire la rete. Al 70′ Donnarumma nega la rete a Ghiglione su un tiro perfetto di sinistro, i ciociari mettono in serie difficoltà il Milan. Al 73′ Gattuso manda in campo Laxalt e Conti per  Calabria e Castillejo. Baroni risponde con l’innesto di Zampano e Salamon per Ariaudo e Ghiglione, esemplare la partita del calciatore ciociaro. Con il gioco in mano ai padroni di casa, Baroni manda in campo anche Daniel Ciofani, tentando il tutto per tutto. Gli ultimi dieci minuti, sotto le urla agguertite di Gattuso, il Milan sembra rianimarsi e attacca l’area di rigore avversaria con tutti gli uomini. La difesa ciociara non lascia libero alcuno spazio e si chiude anch’essa con tutti gli uomini. L’azione piu’ clamorosa arriva con Higuain all’89’, il calciatore manda clamorosamente il pallone alto nonostante la porta vuota. Nei cinque minuti di recupero, il Frosinone torna spingere, Donnarumma realizza un vero miracolo sul tiro di Ciano. La partita si conclude sul risultato di 0-0. Un tempo a testa che ha visto il Frosinone attaccare di piu’ nel corso dei 90′. Il Milan deve ringraziare il proprio portiere per aver salvato il risultato. Situazione critica per Gattuso e i suoi uomini. Soddisfatto Baroni per la prestazione dei ciociari.

 

Fonte foto: AC Milan