Juventus, Allegri: “Cancelo verrà operato, forse anche Cuadrado. Domani sarà dura”

Domani sera andrà in scena il derby della Mole tra Torino e Juventus, Allegri in conferenza stampa ha parlato così: “Sarà una partita difficile, comincia il rush finale verso la sosta. Il Toro? Hanno perso solo tre partite” le prime parole di Allegri.
BOLLETTINO MEDICO – “A Cancelo questa mattina si è bloccato il ginocchio: menisco mediale interno, stasera o domani verrà operato. Anche Cuadrado ha un problema al ginocchio. E anche per lui verrà valutato un piccolo intervento. Le buone notizie: rientra Emre Can, prossima settimana tornerà anche Khedira”.
DIFESA JUVE – “Rientrerà Chiellini, insieme a Bonucci o a Rugani. Sugli esterni giocheranno De Sciglio e Alex Sandro. Potremmo anche partire con la difesa a tre, De Sciglio può giocare nei tre centrali. Benatia si è allenato con il gruppo. Fa parte del reparto difensivo più forte d’Europa. E non c’è mai stato un problema con lui”.
DERBY DELLA MOLE – “Il Derby non è una trappola, è una partita difficile, che ci richiede una prova tecnica e caratteriale. Domani sarà lo scoglio più difficile rispetto alle prossime quattro partite, servirà una gara tecnica ma non solo, servirà tirare fuori tutto quello che si ha dentro. I tifosi? Ci sono molti granata a Torino. E’ una gara molto sentita. Ma non si deve degenerare in roba brutta… Non bisogna cadere nei soliti errori, deve essere solo una serata sportiva. Sarebbe un brutto sport per il calcio”.
PERIN ED EMRE CAN – “Panic non è in difficoltà, l’ho sostituito qualche volte. Giocando con i tre davanti, lui fa più fatica. Ha fatto sempre buone partite, è un giocatore determinante, domani giocherà sicuramente. Ci sarà anche Emre Can, il dubbio è tra Bernardeschi e Douglas Costa. Non mi chiedete di Perin? Giocherà lui domani”.
SCONFITTA A BERNA – “In Champions mercoledì non siamo stati brillantissimi, ma non meritavamo di perdere, e comunque abbiamo raggiunto l’obiettivo”.
STOP RONALDO – “Roma, Atalanta e Sampdoria: una di queste tre, Ronaldo la salterà. Gli ho già parlato”.
CHIELLINI E CR7 – “Difficile rinunciare a Chiellini. L’ho detto, al momento è il miglior difensore al mondo. Ronaldo, invece, è il migliore attaccante”.
MANDZUKIC – “Ha un motore diverso dagli altri, oggi in allenamento era il più fresco di tutti. Domani gioca”.
MAZZARRI – “Siamo vicini geograficamente, a 70 chilometri. Ma diversi nel temperamento. Sta facendo un’ottima annata, è in lotta per l’Europa League. Siamo cresciuti con due allenatori diversi: lui con Ulivieri, io con Galeone. Siamo differenti anche nel modo di affrontare le cose. Lui dà un grande carattere alle sue squadre”.
TABELLA DI MARCIA – “Ho lasciato i giocatori liberi dal ritiro, ma non è la prima volta: so che sono ragazzi molto maturi. Ci ritroveremo domattina alla Continassa”.