La Juventus batte la Samp 2-1: girone d’andata chiuso senza sconfitte per i bianconeri

L’ultima partita dell’anno si è chiusa con una vittoria sulla Sampdoria per 2-1. Una doppietta di Ronaldo e un gol di Quagliarella sono state le reti di una bella partita, equilibrata e giocata bene da entrambe le squadre sotto tutti i punti di vista.
Il primo tempo si è praticamente suddiviso in due parti: i primi 25 minuti la Juve ha dominato in lungo e in largo, trovando il gol dopo solo una manciata di minuti grazie al solito Cristiano Ronaldo, imbeccato molto bene da Dybala. Ma la pressione bianconera non si è fermata dopo la rete dell’1-0 e il doppio vantaggio non arriva per pochissimi centimetri dopo un tiro a giro di Dybala. La Samp è brava e fortunata a restare in partita e dopo una sofferenza iniziale comincia il suo solito palla a terra che caratterizza le squadre di Giampaolo. Su un corner blucerchiato Emre Can tocca la palla con il braccio e Quagliarella, solito e immenso, pareggia dagli undici metri. Si tratta della nona marcatura consecutiva, superato il record italiano di Bobo Vieri, agganciato Trezeguet e a sole due lunghezza dal record assoluto di Batistuta di 11 gol consecutivi. Una sola parola per un quasi 36enne: straordinario. Le ultime emozioni della prima frazione sono prima sul mancino di Dybala e a pochi secondi dal termine sulla testa di Chiellini che sfiora il nuovo vantaggio.
La Samp inizia meglio la ripresa, con una grinta maggiore rispetto agli uomini di Allegri. Ma la prima grande occasione capita a Matuidi che testa i super riflessi di Audero, il quale compie una grandissima parata salva risultato. E pochi istanti dopo Cristiano Ronaldo stava per spaccare la traversa con un tiro oltre i 110 km/h sul quale anche questa volta Audero sfiora clamorosamente. Intorno l’ora viene fischiato un calcio di rigore per i bianconeri, un penalty molto simile a quello fischiato nel primo tempo alla Sampdoria. Sul dischetto non sbaglia CR7 e porta i suoi nuovamente in vantaggio. Di lì fino al 90esimo le chances sono poche ma al 92esimo la Samp troverebbe il pareggio con un gol eccezionale di Saponara. Ma anche questa volta, così come per i due rigori concessi, viene utilizzato il VAR: Valeri annulla per fuorigioco. Una vittoria sofferta per gli uomini di Allegri che chiudono il girone d’andata a 53 punti.