La Serie A come la Ligue 1, la Juve come il PSG: 3-0 alla Fiorentina e +11 sul Napoli

Inizia da Firenze il ciclo di ferro per la Juventus, ma per i bianconeri ormai non esistono più gare complicate. Il risultato è netto, 3-0 alla Fiorentina grazie alle reti di Bentancur nel primo tempo, Chiellini e Ronaldo nella ripresa. La Fiorentina non ha certamente giocato male, le occasione per far male alla Juventus le ha anche avute, ma se hai un giocatore come Simeone che ad oggi non la butta dentro nemmeno con le mani diventa dura. Ma se alla fine della fiera si legge 3-0 per i bianconeri le chiacchiere stanno a zero. Attualemente il campionato italiano è molto simile al campionato francese, con una squadra che macina le altre vincendole praticamente tutte. Ovviamente questo non è un bene.
I primi 45 minuti, infatti, si aprono proprio con una grandissima conclusione di Benassi che si spegne non troppo lontano dall’incrocio dei pali. Passata la paura iniziale, la formazione di Allegri comincia a macinare gioco e creare pericoli dalle parti della difesa viola. A metà frazione da segnalare un rigore prima decretato dall’arbitro e poi annullato dal VAR per un presunto tocco di mani di Biraghi. Poco dopo però, il gol della Juventus arriva grazie a una bellissima giocata tra Dybala e Bentancur con quest’ultimo bravo a presentarsi davanti a Lafont e batterlo con un preciso diagonale di sinistro. La reazione della Fiorentina è imminente ma il Cholito Simeone non è reattivo e pronto a depositare un pallone vagante in area bianconera. Prima del duplice fischio, sono ben tre le conclusione della Juventus verso la porta della Fiorentina, con Ronaldo, Cancelo e infine Dybala che sfirano il raddoppio a ripetizione.
Anche la ripresa si apre su ritmi altissimi e prima CR7 e poi Benassi provano a far gioire i propri tifosi senza però riuscirci. Per almeno una ventina di minuti gli uomini di Pioli chiudono nella loro metà campo gli avversari sfiorando il pareggio con Hugo e Chiesa. La sfuriata viola, però, non porta i suoi frutti e al 70esimo Chiellini trova un raddoppio abbastanza fortunato con un intervento del VAR anche in questo caso per la posizione di Ronaldo sul tiro del diensore della nazionale. Dopo aver aumentato la distanza, la Juventus non dà più spazio alle ripartenze della Fiorentina e trova addirittura la terza rete su calcio di rigore siglato da Ronaldo. Nient’altro da aggiungere all’ennesimo trionfo bianconero, la fuga oramai è iniziata, Napoli e Inter si ritrovano a -12 con due partite molto complicate da giocare, rispettivamente contro Atalanta e Roma entrambe in trasferta.