Napoli. Cantano ‘Bella Ciao’ alle elementari ma un genitore si ribella: arriva la risposta dell’assessore


Napoli. Ha scatenato una vera e propria bufera sul web la scelta di una scuola elementare nel far cantare la canzone “Bella Ciao” durante la recita natalizia. Ad aver aperto il processo mediatico sarebbe stato il padre di una bambina che, nel sentire cantare la canzone alla figlia, avrebbe prontamente contattato la scuola. “Bella Ciao” sarebbe stata processata perchè -secondo il padre della piccola- rievocherebbe uno dei momenti più bui della storia d’Italia, scritta da vigliacchi senza patria e senza divisa che sparavano alle spalle ai veri soldati italiani. Non è rimasta in silenzio Anna Palmieri, assessore alla Scuola del Comune di Napoli, che ha sottolineato  come sia inammissibile che i valori e la storia del Paese siano stati trasformati dall’ignoranza popolare.

Total
0
Shares
Previous Article

Ercolano, scoperti con fuochi d’artificio nel bagagliaio: arresti domiciliari per madre e figlio

Next Article
maltempo

Campania. Diramata allerta meteo gialla dalla Protezione Civile

Related Posts