Napoli. Difficili acquisti a gennaio: si lavorerà per giugno

La sessione invernale di calciomercato è ormai alle porte e diversi saranno i club pronti ad operare per rinforzare i propri organici. Molto probabilmente, tra questi, però non ci sarà il Napoli, come dichiarato anche da Carlo Ancelotti. Gli azzurri quindi ne approfitteranno per imbastire discorsi valevoli per il prossimo giugno. Come riportato da Alfredo Pedullà, tra i profili monitorati c’è l’esterno classe ’93 Manuel Lazzari della Spal, la cui quotazione si aggira attorno ai 20 milioni. Un calciatore che sembrerebbe aver attirato l’attenzione del ds Giuntoli, ma che difficilmente si muoverà da Ferrara a metà stagione. Ecco quindi che i due club proveranno a trovare un accordo nel breve per poi formalizzare il tutto a campionato concluso. Per il reparto difensivo i Partenopei si guardano intorno e chi potrebbe indossare la maglia azzurra nella prossima stagione è Benjamin Pavard dello Stoccarda. Fresco campione del mondo con la Francia, il giovane è legato allo Stoccarda con un contratto in scadenza nel 2021, ma potrebbe liberarsi dagli Svevi pagando la clausola rescissoria di 35 milioni di euro. Pavard, difensore centrale ma che ben figura anche da terzino destro, rappresenterebbe il sostituto di Hysaj, viste le difficoltà con l’albanese per il rinnovo di contratto.
Per le fasce va tenuta in considerazione anche la candidatura di Federico Chiesa, esterno offensivo della Fiorentina e vero pezzo pregiato del calcio italiano. Per lui sono vivi gli occhi dell’Inter e dei campioni d’Italia in carica della Juventus, che prelevarono dai viola già il talentuoso Bernardeschi, ma il calciatore è da sempre un pupillo (mai nascosto) del presidente De Laurentiis, dunque il Napoli è assolutamente in corsa per assicurarsi le sue prestazioni la prossima estate, anche se la quotazione sarebbe non inferiore ai 60 milioni.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità