Napoli. Finanza scopre dentista abusivo che curava i migranti

La guardia di finanza ha scoperto a Napoli un falso dentista che, senza alcun titolo accademico, effettuava visite odontoiatriche presso uno studio. L’uomo, napoletano, ingannava così gli ignari pazienti, quasi esclusivamente cittadini extracomunitari, originari dello Sri Lanka e del Pakistan, i quali venivano accolti in un ambiente privo del rispetto delle regole igienico-sanitarie. Sono stati posti sotto sequestro, oltre allo studio abusivo, una sedia da lavoro per dentista completa di accessori, nonché materiale e strumentazione medica di diverso genere. Il falso dentista è stato denunciato per il reato di esercizio abusivo di professione medica e per assenza delle prescritte autorizzazioni sanitarie. Le tariffe applicate andavano da 20 euro per una semplice visita, fino ad arrivare ad oltre 100 euro per estrazioni ed operazioni più complesse.