Napoli. Maggio: “Sarri? Non so perché non mi abbia fatto giocare l’ultima giornata”

“Napoli? E’ chiaro che è stata una pagina lunga, 10 anni non si dimenticano facilmente. Poteva finire in bellezza, ma cosi’ non e’ stato purtroppo”. Parla così Christian Maggio, ex difensore/centrocampista del Napoli ora in forza al Benevento. “Sarri? Non so perche’ non me l’ha concessa quella giornata, non mi interessa – spiega il difensore a Radio Crc Targato Italia – Io non ci ho piu’ parlato. Dopo la partita mi sono goduto quel bel giro di campo. E’ un segno positivo. La cosa piu’ importante per me e’ quello di essere ricordato dai tifosi con grande affetto. Ancora oggi mi fermano e me lo ricordano. Io anche capitano in qualche occasione? Per me e’ sempre stato un onore. Per essere un leader non bisogna avere la fascia. Io viaggiavo sottobanco per aiutare chi era in quel momento in difficolta’”. Maggio torna poi sulla vicenda dello scudetto dello scorso anno, per qualcuno perso in albergo vedendo la vittoria della Juve sull’Inter: “Penso che sono state chiacchere fuori dal comune. La partita l’abbiamo vista e commentata, ma credo sia stata una giornata storta”.