Reggina: Ungaro match winner, ma tanti orrori nel primo tempo

Confente 6: può fare poco e nulla sui gol subiti, per il resto risponde presente con qualche parata importante 

Seminara 5.5: Cevoli lo schiera titolare nei quarantacinque minuti più brutti della stagione amaranto, il ragazzo ne esce tartassato

Franchini 5: spento e sottotono. Rende molto di più quando viene inserito nel corso della partita, oggi non pervenuto 

Emmausso 5: prestazione al di sotto della sufficienza per lui. Tocca pochissimi palloni e da sensazione di essere rimasto dentro lo spogliatoio 

Zibert 5: nel primo tempo un vero disastro, perde più palloni di quanti ne tocca. Nel secondo prova a riprendersi ma non riesce nel suo intento 

Sandomenico 6.5: l’ultimo a smettere di crederci, il suo gol riapre la partita 

Petermann 5: non pervenuto 

Redolfi 5.5: Cevoli lo manda in campo già dal fischio d’inizio ma lui sembra spaesato come il resto della squadra 

Solini 4: la sua ingenuità regala il primo vantaggio agli avversari. L’arbitro lo grazia estraendo solo il cartellino giallo

Ungaro 6.5: insieme ai compagni si sveglia nei minuti finali, la sua grinta è evidente ed anche lui esce tra gli applausi dopo una rete che ha deciso le sorti della partita (migliore in campo)

Kirwan 5.5: la peggiore prestazione del calciatore da quando veste la maglia amaranto, troppo poco reattivo e molto instabile 

Subentrati

Salandria 7: entra in campo è la differenza si vede, assist per il gol che decide la partita. Si rivela una spina nel fianco per gli avversari.

Viola 6: Cevoli lo manda in campo nel secondo tempo, di concreto fa poco ma il suo supporto morale aiuta tantissimo la squadra 

Marino 6.5: mandato in campo sul finale della partita e la sua presenza non passa inosservata. Osso duro 

Tassi 7: il bomber della squadra, letale sotto-rete. Anche oggi entra e non sbaglia il tiro decisivo