Scontri Inter-Napoli, arrestato un capo ultrà della curva neroazzurra

Un capo ultras della curva dell’Inter e’ stato arrestato nell’ambito dell’inchiesta sugli scontri avvenuti prima della partita Inter-Napoli del 26 dicembre scorso. L’arresto e’ stato disposto su richiesta della Digos della Questura e della procura di Milano sulla base degli elementi raccolti negli ultimi giorni di indagini e di interrogatori. E’ il capo ultras della curva dell’Inter arrestato oggi nell’ambito dell’inchiesta sugli scontri avvenuti prima della partita Inter-Napoli del 26 dicembre scorso. Nato a Pavia nel 1984 Piovella, soprannominato “il rosso” e’ uno dei leader della “Curva Nord”, specificatamente dei “Boys S.A.N.”, e responsabile delle coreografie da diversi anni.Piovella, figlio di buona famiglia, ha 33 anni ed è uno stimato professionista. Laureato al Politecnico ed è un designer di luci d’interni. Il 29 dicembre Piovella si era recato in questura dopo che era stato indicato da Luca Da Ros, uno dei primi tre arrestati, come l’ispiratore dell’agguato ai tifosi napoletani in via Novara a Milano che è costato la vita a detto Dede.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Come disattivare il blocco della pubblicita?