Sirine, la giovane promessa della boxe in attesa della cittadinanza italiana

La Var potrebbe essere introdotta anche nalla Boxe. A far scoppiare il caso è stata proprio una giovane di Caserta che, nel corso della finale di Pescara, è stata battuta dopo aver ricevuto un colpo scorretto che l’arbitro non ha visto. La giovane Sirine ancora non è in possesso della nazionalità italiana, motivo per il quale non può ancora gareggiare ad alti livelli. Il suo talento è per evidente e la giovane ha anche chiesto aiuto al presidente Mattarella per riuscire ad ottenere la tanto attesa nazionalità. Un nuovo talento per lo sport italiano che a breve potrebbe portare in alto un altro sport importante come quello che è la boxe.