Abusi edilizi in costiera amalfitana: 18 persone denunciate dai carabinieri

Diciotto persone sono state denunciate dai carabinieri della Compagnia di Amalfi (Salerno) per abusivismo edilizio negli ultimi due mesi in Costiera Amalfitana. Tra dicembre e gennaio sono state sottoposte a sequestro sei opere in fase di realizzazione. La stazione dei carabinieri di Amalfi, ha rilevato, in particolare, nel comune di Furore, una cantina – oggetto di condono – e un rustico agricolo trasformati in civili abitazioni rifiniti in ogni loro parte, denunciandone i proprietari. Denunciato anche un altro residente di Furore per violazione dei sigilli di un cantiere già sottoposto a sequestro, nonché tre residenti amalfitani rei di aver abusivamente coperto il terrazzo della propria abitazione con una tettoia. I militari della stazione di Positano, invece, hanno scoperto due opere abusive denunciando ben 9 persone: in un’abitazione erano stati ampliati gli interni attraverso sbancamenti di roccia ritenuti illeciti; nell’altra erano stati attuati lavori abusivi di pavimentazione, divisione degli ambienti ed impiantistica.