Bullizzata a scuola, si toglie la vita a 14 anni

Viene presa di mira dai bulli a scuola e decide di togliersi la vita. E’ accaduto nell’Australia occidentale, dopo circa due settimane di violenza psicologica la ragazzina ha deciso di farla finita annunciandolo sui social. “Una volta che me ne sarò andata – scrive – il e il razzismo si fermeranno” poi è stata trovata impiccata nella stanza del padre. Molti a scuola la prendevano in giro per le sue origine. Quello della ragazza non è il primo caso, anche altri minori vittime di bullismo hanno deciso di uccidersi. La morte della 14enne ha profondamente sconvolto i compagni di classe e gli amici che hanno espresso sui social il proprio rammarico.


Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità