Camilli (pres.Viterbese): “Chiederò di invalidare la partita, così non si può andare avanti”


Sentito ai microfoni dei colleghi di TuttoC, il presidente della Viterbese, Piero Camilli, non accetta assolutamente la sconfitta avvenuta tra le mura del “Granillo”. Di seguito le sue parole;

“Quella che si è vista ieri è chiaramente una designazione arbitrale inadatta per una partita dell’importanza di Reggina-Viterbese. Siamo stati massacrati. Il gol di Tulissi non è possibile assegnarlo e per rendersene conto basta riguardare le immagini. Il pallone ha colpito il palo ed è uscito: l’arbitro ha dato il gol, con il guardalinee a 40 metri di distanza dall’azione. Così non si può andare avanti. Questo è l’esempio di quanto sia scarsa la classe arbitrale in C. Per questo chiederò di invalidare la partita per l’evidente errore tecnico commesso dall’arbitro Fontana”.

Fonte foto: Viterbese Castrense

 

Total
0
Shares
Previous Article

Napoli. Temperature in brusco calo: aperta di notte la stazione a Piazzale Tecchio per i senzatetto

Next Article

Spagna. Fase finale nel recupero del piccolo Julen, tutti sperano che sia vivo

Related Posts