Emiliano Sala, ritrovati i resti di un aereo su una spiaggia

Arrivano notizie importanti dalla Manica, dove lunedì 21 gennaio è scomparso il piccolo aereo da turismo che trasportava il calciatore del Cardiff Emiliano Sala. Dopo giorni di ricerche incessanti, sono stati infatti ritrovati alcuni resti di un aereo in una spiaggia di Surtainville, nella penisola del Cotentin. Si tratta di due due cuscini dei sedili, trasportati a riva dal moto ondoso, che dalle prime analisi – riporta Wales Online – sembrerebbero appartenere proprio al Piper PA-46 Malibu su cui erano a bordo l’attaccante argentino e il pilota David Ibbotson.
La “Britain’s Air Accidents Investigation Branch” ha rilasciato il seguente comunicato:

“Le indagini sono state avviate lo scorso 23 gennaio, da quel giorno sono stati raccolti e analizzati dati sul volo, sul traffico aereo, sull’aereo e sul personale. Durante la mattina di lunedì 28 gennaio, l’autorità investigativa chi ha informati del ritrovamento di un cuscino di un sedile in una spiaggia vicino Surtainville, nella penisola del Cotentin. Un secondo cuscino è stato successivamente ritrovato nella stessa zona. Da un esame preliminare si evince che sia molto probabile che i cuscini appartengano dall’aereo disperso.”
Poi l’annuncio dell’inizio di un’indagine subacquea:
“Abbiamo commissionato un’indagine subacquea per individuare eventuali altri resti dell’aereo. A causa delle condizioni meteorologiche, crediamo che la ricerca possa avere inizio alla fine di questo weekend e durare tre giorni. Stiamo lavorando a stretto contatto con le persone coinvolte per massimizzare la possibilità di localizzare eventuali altri resti.”