Higuain-Sarri, certi (grandi) amori fanno giri immensi (e strani) ma poi ritornano

Il più grande colpo del mercato di gennaio, e forse degli ultimi 10, sta per concludersi: Gonzalo Higuain al Chelsea è cosa ormai fatta. Il Pipita dopo la strana e sfortunata parentesi con il Milan raggiungerà il suo più grande maestro della sua carriera, Maurizio Sarri. L’affare sarà definito ad inizio settimana prossimo, si tratterà di un prestito oneroso con un riscatto fissato a 36 milioni a favore della Juventus. Piccola parentesi: chi ci guadagna in tutto questo sono sempre i bianconeri, guarda caso. Chiusa parentesi.

Tornando all’affare Gonzalo-Chelsea, oltre ai soldi, all’ingaggio e tutto ciò che non c’entra nulla con il campo, bisogna considerare anche un aspetto che forse in troppi dimenticano: il Pipa voleva tornare da Sarri da tempo, perché il suo è un rapporto che va oltre il rapporto lavorativo giocatore-coach, qui siamo di fronte ad un amore viscerale, un amore di un figlio verso il padre e viceversa. Il record di gol in serie A di tre anni fa, in gran parte è merito di Maurizio Sarri. E lo ha confermato lo stesso attaccante argentino più volte pubblicamente. Il tecnico toscano riuscì a tirare fuori il meglio da una prima punta già eccezionale di suo. Il tutto è riconducibile alla fiducia, la stessa fiducia che Sarri sta per riporre nuovamente in un giocatore, ad oggi, triste e svuotato. Nonostante quel “tradimento” bianconero che però non ha mai intaccato il rapporto tra i due. E gli abbracci prima delle tante partite tra Juventus e Napoli sono testimoni di questo. Come si dice, l’amore vince su tutto.

Giocare a Stamford Bridge, però, non sarà una passeggiata, soprattutto perché i Blues al momento non navigano in acque serene. Il quarto posto non è certo e l’iniziale magia Sarrista si è spenta giornata dopo giornata, con alcune critiche forse anche ingiuste da parte di stampa e tifosi. Ma vuoi vedere che alla fine il triste Pipita ricambierà il favore al suo Mister segnando grappoli di gol in questi ultimi mesi di stagione? Sarebbe anche un giusto ringraziamento per tutto ciò che Sarri ha fatto negli di Napoli per l’argentino e sarebbe una giusta chiusura di un cerchio magico.

L’ufficialità è vicina. Higuain-Sarri, un binomio d’amore puro e indissolubile. Un binomio magico e i tifosi del Chelsea potrebbero restare folgorati da questi due. Uno in panchina e l’altro a fare gol, come qualche tempo fa con una maglietta azzurra. Chi ama il calcio non può essere triste di questa operazione di mercato, milionaria e sentimentale. <a href=”https://www.facebook.com/onlinemagazine.it/”><strong>CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK</strong></a>