Il Foggia torna a vincere in trasferta. Padalino: “I ragazzi si sono sacrificati, ma sono stati bravi”

Una vittoria in trasferta che mancava dallo scorso 30 settembre, e una prima vittoria sotto la guida del nuovo allenatore rossonero . Prima partita del girone di ritorno di Serie B con i rossoneri che dopo la pausa tornano a vincere e lo fanno in uno scontro salvezza, allo Stadio “Cabassi” di Carpi, grazie ad una doppietta di Iemmello che chiude la partita sullo 0-2, subito dopo il rigore di Vitale parato da Noppert. Nel post partita è poi intervenuto l’allenatore del Foggia che ha analizzato l’importante match della sua squadra: “Giocando con tre attaccanti abbiamo concesso qualcosa in fase di riconquista, ma si sono sacrificati e sono stati bravi. Sono partite che ci dobbiamo abituare a fare, il Carpi spesso fa fare brutte partite. Abbiamo fatto una partita di sofferenza anche con palle buttate in avanti. L’episodio del rigore è stato la svolta della partita e forse anche del campionato”.
A seguirlo, ha parlato ai microfoni dei media , autore dei due gol che hanno regalato al Foggia tre punti importanti, salendo così a quota 16 in classifica: “Le critiche mi hanno portato fortuna. Ci siamo calati in questa mentalità del Carpi ed è andata bene. Ma alla fine la vittoria è stata più merito nostro che demerito del Carpi. Siamo stati anche fortunati. L’emozione al secondo gol? Soprattutto perché Noppert aveva appena parato il rigore”.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità