Indossa 10 maglie e 8 pantaloni per non pagare bagaglio extra: arrestato

Si è presentato al gate di ingresso indossando otto paia di e dieci perchè non voleva pagare la tassa aggiuntiva per imbarcare il secondo bagaglio in aereo. Per questo motivo è stato respinto all’aeroporto di Keflavik, in Islanda. L’uomo, Ryan Carney Williams, ha pubblicato due video sui social, accusando la compagnia aerea, la British Airways, di razzismo. L’azienda ha fornito la sua versione ” Quando abbiamo detto al passeggero che non sarebbe potuto salire a bordo indossando otto paia di pantaloni e dieci magliette, ha cominciato a comportarsi in maniera sgarbata. Abbiamo chiamato un addetto alla sicurezza perché non voleva allontanarsi”. Il protagonista ha raccontato di essere stato arrestato. Il giorno seguente ha provato ad imbarcarsi con un altro volo di un’altra compagnia, anche in quel caso è stato respinto.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità