Le patatine fritte curano la calvizie, a dirlo è l’Università di Yokohama

Le patatine fritte curano la calvizie, lo dice la scienza. Alcuni recenti studi hanno dimostrato che c’è una componente chimica utilizzata per la preparazione dei cibi da fast food che è davvero miracolosa per contrastare la perdita dei capelli. A scoprirlo sono stati gli studiosi della Yokohama National University. Gli scienziati hanno dimostrato che una componente presente nell’olio di frittura delle patatine, il dimetilpolisilossano, sia un agente miracoloso per chi perde i capelli. Per arrivare a questa conclusione i giapponesi hanno reso calvi i topi utilizzati per l’esperimento e poi hanno iniettato il dimetilpolisilossano vedendo come questa sostanza riuscisse a accentuare la produzione di oltre 5mila germi del follicolo pilifero.