Reggina, Alessio Viola regala il pareggio agli amaranto: 1-1 all'”E.Rocchi”

Allo stadio “Enrico RocchiViterbese e Reggina si giocano il recupero della terza giornata di campionato. I padroni di casa, dopo un inizio stagionale traballante a causa di problemi burocratici, adesso non hanno piu’ scusanti. D’altro canto la Reggina sta vivendo uno dei periodi piu’ belli, la nuova proprietà ha come unico obiettivo la Serie B. Padroni di casa schierati in campo da mister Sottili con il 4-3-1-2, in avanti Saraniti e Vandeputte. Cevoli risponde con lo stesso modulo, in avanti Tulissi e Sandomenico. Al 8′ Saraniti sfugge alla difesa amaranto e calcia in porta, è Confente a salvare il risultato. La Viterbese prova a premere sull’acceleratore, ma la difesa amaranto chiude bene tutti gli spazi. All’11’ è Sini a divorare la rete, il capitano manda la palla fuori con un colpo di testa da rivedere. Al 20′ la partita inizia ad accendersi e l’arbitro Cudini inizia ad estrarre cartellini. Il primo a finire sulla lista dei cattivi è Saraniti. Alla mezz’ora del primo tempo sono i padroni di casa a fare la partita, Reggina chiusa nella propria metà campo. Cevoli effettua la prima sotituzione al 31′, Pogliano prende il posto di Redolfi. Al 33′ Vandeputte sblocca la partita, dopo aver beffato Salandria con delle finte in area, il calciatore manda la palla in rete. Sul finale del primo tempo gli amaranto provano ad attaccare, ma le azioni non vengono concretizzate al meglio. La prima frazione si chiude sull’1-0. Nella ripresa Cevoli cambia subito formazione e manda Ungaro in campo al posto di Marino, tridente offensivo per gli amaranto. Al 51′ Pacilli, con un numero in area di rigore avversaria, beffa la difesa amaranto ma calcia in alto. La Reggina prova a costruire azioni pericolose, ma in zona offensiva l’attacco amaranto non sembra far paura agli avversari. Al 60′ Solini perde un pallone pericoloso , Vandeputte calcia in porta ma Confente salva nuovamente il risultato. Al 62′ la Viterbese manda in campo Zerbin per Saraniti e Ngissah per Pacilli. Cevoli non ci sta a perdere la partita ed al 68′ manda in campo anche A.Viola per Solini. Quattro attaccanti per la formazione ospite. All’80’ A.Viola porta il risultato sull’1-1; su una prima respinta di Forte, il calciatore amaranto manda la palla in rete. I cambi di Cevoli si rivelano anche questa volta letali. Sul finale in campo anche Seminara per Sandomenico. La partita finisce sul risultato di 1-1. Un punto piu’ che buono per la Reggina che, dopo aver giocato una partita al di sotto della capacità, riesce a portare a casa punti. Viterbese beffata sul finale. Scia di risultati positivi per entrambe le compagini.

Fonte foto: Reggina 1914