Scafati. Aule senza riscaldamenti nel liceo Caccioppoli: gli studenti tornano a casa

Ancora gelo nelle aule del Liceo Scientifico “Renato Caccioppoli” di Scafati. Questa mattina gli studenti hanno deciso di non entrare, per svolgere il regolare orario di lezione, a causa delle temeprature della struttura al di sotto dei limiti consentiti. Da tempo ormai i rappresentanti d’Istituto lamentano una scarsa attenzione istituzionale riguardo lo stato in cui versano le diverse strutture dove i liceali sono smistati e precisamente via Velleca, la succursale di via Sant’Antonio Abate e le quattro aule della Scuola Media Tommaso Anardi che, applicando la settimana corta, il sabato non è riscaldata. Questo aspetto si aggiunge ai già diversi problemi che il Liceo di Scafati si trova ad affrontare ogni anno: una delle tre location è un’ex fabbrica di pomodori che non garantisce sicurezza in caso di emergenza, un’altra succursale è costituita da quattro aule ubicate in una scuola media e la soluzione apparentemente trovata per soddisfare le tante richieste di iscrizione pare non sia efficiente da un punto di vista di integrazione i quanto gli studenti che turnano presso i locali in via Pietro Melchiade lamentano un totale isolamento dall’ambiente liceale. Nella sede centrale, di più recente fabbricazione non mancano di certo problemi strutturali: il sovraffollamento ha tolto la possibilità di frequentare laboratori e biblioteche. Problemi di infiltrazioni in alcune aule. e la totale mancanza di una palestra.