Annamaria Franzoni è libera: scontata la pena

Nel 2008 fu condannata a 18 anni per l’omicidio del figlio Samuele, oggi Annamaria Franzoni è libera. Con tre mesi di anticipo, la Franzoni ha scontato la sua pena, grazie alla buona condotta, la donna ha anticipato di tre mesi la propria liberazione rispetto alle previsioni. Era il 30 gennaio del 2002 quando il piccolo Samuele Lenzi, 3 anni, veniva ucciso. Il 21 maggio 2008 la Corte di Cassazione riconobbe definitivamente come colpevole del delitto la madre, Annamaria Franzoni; la donna ha scontato in carcere una pena effettiva di 6 anni, seguita da 5 anni in detenzione domiciliare e oggi, definitivamente libera. Annamaria Franzoni, dopo l’omicidio, è diventata madre di un altro bambino, Gioiele.