Boscotrecase. Deceduta donna in ospedale: i parenti aggrediscono il personale sanitario

Boscotrecase-Carabinieri

Boscotrecase. Ancora aggressioni sul personale sanitario in Campania. Teatro dell’ennesima aggressione ai danni di medici e infermieri questa volta è una degli ospedali di provincia più martoriati: quello di Boscotrecase dove già nello scorso week end si era registrato un’aggressione ai medici del pronto soccorso.  Questa volta alcune decine di persone hanno assaltato il reparto di Medicina d’urgenza dell’ospedale Sant’Anna e Santissima Maria della Neve  picchiando alcuni medici e infermieri presenti e danneggiando suppellettili e macchinari. Tutto per ”vendicare” la morte di una loro congiunta, deceduta a 55 anni dopo 4 giorni di ricovero. Sono intervenuti i carabinieri per riportare l’ordine e identificare gli autori dei danneggiamenti. Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Torre Annunziata, che stanno procedendo all’accertamento delle identità dei coinvolti nel ”raid” avvenuto nel pomeriggio e denunciato dall’Asl Napoli 3 Sud. Dal canto loro, invece, i parenti della donna hanno sporto denuncia alla Procura, che sul caso ha aperto un’inchiesta. La salma è stata sequestrata e trasferita all’obitorio di Castellammare di Stabia per eseguire l’autopsia disposta dai magistrati.