Caserta. Sparano con fucile a piombini sui passanti: fermati due diciottenni, è caccia al terzo


Caserta. Sparavano dall’auto in corsa, prima con una pistola caricata a salve e dopo con un fucile a piombini, contro i passanti. I carabinieri della compagnia di Marcianise, guidati dal capitano Luca D’Alessandro, li hanno individuati e denunciati. Nei guai sono finiti tre ragazzi di 18 anni di Marcianise, Caserta e Portico di Caserta: due sono stati già individuati, mentre il terzo è ancora ricercato. I militari sono arrivati fino alle loro abitazioni dopo la segnalazione di alcuni passanti che avevano denunciato, già da mercoledì, questi episodi controversi di ragazzi che sparavano dall’auto in corsa. Decine le persone colpite, due sono finite addirittura in ospedale. Il lavoro dei carabinieri si è intensificato giovedì pomeriggio fino ad individuare l’automobile e l’identità dei ‘pistoleri’. Si tratta di ragazzi molto giovani ma già con precedenti per furti e rapine. Sono stati denunciati a piede libero per lesioni personali, procurato allarme e possesso di armi giocattolo alterate.“

Total
0
Shares
Previous Article

Viola Reggio Calabria, ufficiale il passaggio alla Mood Project

Next Article

Napoli. Rapina due turisti: in manette 23enne

Related Posts