Casertana, in pieno recupero Mancino strappa un punto: è 1-1 contro la Vibonese

Oltre il novantesimo. Le emozioni più belle del calcio capitano spesso nei minuti di recupero, proprio come accaduto quest’oggi tra Casertana e Vibonese allo stadio Razza. Quando la sconfitta sembrava cosa fatta, il cuore dei Falchi e il piede di Nicola Mancino regalano un punto.
Una prima frazione completamente priva di occasioni tra le due squadre. In campo ha regnato la noia e l’aggressività, maturata in tante ammonizioni ambedue le parti. Ammonizioni che hanno penalizzato la Casertana, con i due gialli rifilati ad Antonio Vacca, comportandone pertanto l’espulsione poco dopo la mezz’ora di gioco. Nella ripresa, la prima chance si materializza superata l’ora di gioco ed è la Vibonese a rendersi pericolosa quando Tito crossa al centro e Taurino prova col mancino senza inquadrare la porta. Un minuto più tardi è Allegretti a tentare la sorte con un destro ad incrociare, ma Adamonis osserva la palla terminare sul fondo. È il miglior momento per la Vibonese che passa quindi in vantaggio al 71′ con Camilleri, bravissimo ad insaccare la palla con una stupenda rovesciata arrivata al culmine di un’azione d’angolo. Il gol di vantaggio non culla sugli allori i padroni di casa che flirtano col raddoppio con una ghiotta chance di Taurino il quale, ricevuta palla, controlla e calcia ma Adamonis gli nega la gioia. Nel finale, la Casertana ci mette il cuore per portar via dallo stadio Razza almeno un punto, sfiorando il gol con l’occasione capitata a D’Angelo col sinistro al volo, ma l’ottimo intervento difensivo di Tito è determinante nell’evitare il gol. Pochi giri di lancette e Floro Flores si fa vedere in avanti e lascia partire un cross la cui misura è però errata e la sfera è pertanto facile preda di Zaccagno. La Vibonese ha poi la possibilità di mettere in cassaforte il risultato con la chance sprecata da un’egoista Rezzi e un minuto dopo la Casertana trova il pari al minuto 93: una mischia in area di rigore premia Nicola Mancino che da zero metri trafigge l’estremo difensore. Gol sbagliato, gol subito quindi per la Vibonese, la quale già pregustava il sapore dei tre punti, mentre fa festa la Casertana per un pareggio oramai insperato. I Falchi strappano quindi un punto, posizionandosi ora al quinto posto in graduatoria, approfittando della sconfitta del Monopoli contro il Catanzaro.
TABELLINO VITERBESE – CASERTANA:
VIBONESE (4-4-2): Zaccagno; Finizio, Camilleri, Silvestri, Maciucca (62′ Tito); Collodel (83′ Rezzi), Obodo, Scaccabarozzi, Prezioso (62′ Taurino); Allegretti, Cani (79′ Malberti). A disp: Mengoni, Franchino, Ciotti, Donnarumma, Melillo, Filogamo, La Ragione. All: Nevio Orlandi
CASERTANA (3-5-2): Adamonis; Lorenzini (75′ Mancino), Rainone, Pascali; Meola, De Marco, Vacca, D’Angelo, Zito (83′ Santoro); Padovan (62′ Floro Flores), Castaldo. A disp: Zivkovic, Romano, Cigliano, Gonzalez. All: Raffaele Esposito – Nello Di Costanzo
ARBITRO: Daniele Paterna di Teramo (Severino-Perrotti)
MARCATORI: 71′ Camilleri (V), Mancino (C)
AMMONITI: Obodo (V), Vacca (C), Castaldo (C), Maciucca (V), Zito (C), Meola (C), Rainone (C)
ESPULSI: 35′ Vacca per doppia ammonizione
RECUPERO: 1’/4′