Castellammare. Pistola pronta a sparare ritrovata negli uffici dell’azienda: in manette amministratore e operaio

Castellammare di Stabia. I Carabinieri della Sezione Radiomobile di Castellammare di Stabia nel corso di controlli effettuati in una rivendita di autoricambi sulla traversa vecchia Fontanelle hanno tratto in arresto in flagranza di reato Cataldo Accurso, un 25enne domiciliato a Castellammare già noto alle forze dell’Ordine per reati di vario tipo e Salvatore De Felice, 22 anni, di Castellammare, incensurato.
Denunciato invece in stato di libertà un congiunto 56enne di De Felice, anch’egli già noto alle forze dell’Ordine. I due arrestati sono il primo amministratore unico e l’altro operaio. Il denunciato è socio della ditta. Tutti sono ritenuti responsabili, a vario titolo, della detenzione illegale di una pistola semiautomatica 7,65 clandestina rinvenuta nel corso di perquisizione negli uffici amministrativi carica e a portata di mano. Era infatti col colpo in canna e con cartucce nel caricatore. Gli arrestati sono stati tradotti e Poggioreale. CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK