Coppa Italia, Nainggolan e Martinez condannano l’Inter: la Lazio vola in semifinale

E’ accaduto di tutto tra Inter e Lazio, gara valida come pass per la semifinale di Coppa Italia. Dopo 90′ di assoluta noia, la partita si è accesa nei tempi supplementari, dove Icardi ha risposto a Immobile. Il tutto si è deciso ai calci di rigore, dove gli errori di Martinez e Nainggolan hanno condannano i neroazzurri. Handanovic, esemplare, ha provato a tenere a galla la propria squadra, ma il rigore decisivo di Lucas Leiva ha tolto qualsiasi dubbio.

Momento negativo per la squadra di Luciano Spalletti che tra i piedi ha avuto le occasioni piu’ nitide della partita. La piu’ clamorosa nei minuti finali, con Lautaro Martinez che ha mandato clamorosamente fuori un gol già fatto. Il rigore assegnato sul finale, per il fallo di Milinkovic su D’Ambrosio, non ha messo pressioni a Icardi che ha spiazzato Strakosha, rimandando tutto ai rigori. Handanovic prova a salvare il possibile, ma gli errori di Martinez e Nainggolan condannano i nerazzurri.

Piu’ Lazio che Inter nel corso dei tempi regolamentari, dove gli uomini di Inzaghi si sono resi maggiormente pericolosi soprattutto sulle ripartenze. Nonostante ciò, Inzaghi si è infuriato con la squadra, beccandosi l’espulsione e finendo in tribuna. Tante le azioni divorate in fase offensiva che avrebbero potuto chiudere la partita molto prima, pecca che la squadra laziale si porta dietro anche in campionato. Decisivo il rigore di Leiva che ha staccato il pass per la semifinale contro il Milan.

Fonte foto: official_sslazio