Cosenza, si finge malato per svolgere due lavori

Aveva attestato di essere in malattia per un infortunio sul lavoro per svogere in contemporanea un altro lavoro. E’ accaduto a Crosia, provincia di Cosenza, dove un 46enne dipendente di un’agenzia di riscossione crediti è stato indagato per truffa e falsità ideologica commessa da persone esercenti un servizio di pubblica necessità. La Polizia di Stato del Commissariato di Corigliano-Rossano ha sequestrato 3.683 euro, in esecuzione di un provvedimento emesso dal Gip di Castrovillari su richiesta della Procura.