Napoli. Dipendenti Anm verso lo sciopero il giorno 8 marzo

I sindacati Usb, Faisa, Confail e Orsa preannunciano uno sciopero dei lavoratori di Anm (Azienda napoletana mobilità), società dei trasporti del Comune di Napoli. Lo sciopero potrebbe essere proclamato per l’8 marzo. “Dopo oltre due mesi di richieste da parte delle nostre organizzazioni sindacali di aprire un tavolo di confronto teso a riorganizzare il pessimo settore di superficie in Anm – spiegano in una nota i sindacati – stamattina l’azienda si è presentata senza alcuna proposta, né con la disponibilità di discutere la piattaforma rivendicativa delle nostre organizzazioni. Le motivazioni, secondo i funzionari aziendali, sono riconducibili allo stato di crisi economica in cui versa la partecipata”. Ma, proseguono i sindacati, “non si capisce a questo punto per quale motivo si prospettino ancora avanzamenti di carriera e promozioni, che toglieranno ulteriormente personale dalla guida, e si elargiscano ancora superminimi e stipendi d’oro a funzionari e dirigenti. Se a questo si aggiunge la mancanza di certezza sul futuro dell’azienda, con l’imminente scadenza del contratto di servizio prevista per il 31 dicembre 2019, non possiamo esimerci dal portare la categoria allo sciopero. La città di Napoli merita un trasporto all’altezza”, concludono i sindacati Usb, Faisa, Confail e Orsa.