Napoli. Tentato omicidio di Giovanni Sequino: presi tre esponenti del clan Vastarella

Napoli. Dalle prime ore dell’alba la Squadra Mobile di Napoli sta eseguendo un ordinanza di custodia cautelare nei confronti di tre esponenti di vertice del clan Vastarella, operante nel quartiere Sanità, ritenuti responsabili, a vario titolo di associazione per delinquere di stampo camorristico, di associazione per delinquere finalizzata alla detenzione e alla cessione di sostanza stupefacente e di tentato omicidio ai danni di Sequino Giovanni, avvenuto a Napoli il 22 ottobre del 2016. Uno dei tre, già latitante perché destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione di luglio dell’anno scorso, è stato catturato in un appartamento di Guidonia, in provincia di Roma, dopo avere tentato una rocambolesca fuga sui tetti dell’abitazione.