Partita pazza al Franchi: 3-3 tra Fiorentina e Inter

In scena al Franchi alle 20:30 la ospita l’Inter in una sfida dal sapore europeo. La viola è in striscia positiva da sette partite, ma i nerazzurri hanno dimostrato una ritrovata fiducia nelle utime settimane e il tutto lascia pensare ad una sfida avvincente. Dopo neanche 60 secondi i padroni di casa passano in vantaggio con il gol del Cholito, in una settimana in cui il padre si è reso protagonista in Champions. Lancio profondissimo di Ceccherini che diventa un assist per Chiesa, il quale trova che calcia trovando la deviazione di de Vrij e fa 1-0. Passano cinque minuti e l’Inter subito risponde con . Nainggolan sugli sviluppi di un corner mette in mezzo, dove Vecino con un ottimo inserimento trova il gol del pari. La partita è intensa e dà la sensazione che verrà sbloccata nuovamente a momenti. È che a cinque dal termine del primo tempo porta in vantaggio i nerazzurri, che così rimontano per la prima volta in stagione uno svantaggio. La ripresa inizia come era finito il primo tempo, l’Inter attacca e ha l’occasione di chiudere il match al 52′ con che dal dischetto non sbaglia e mette due gol di distanza tra le due squadre. Dieci minuti più tardi la Fiorentina prova ad accorciare, Biraghi segna ma il Var annulla. Al 74′ però arriva il gol del 2-3: , entrato da poco, calcia una punizione di collo-interno forte da lontanissimo e il pallone si insacca all’incrocio alle spalle di un impotente Handanovic. Al 101′, nessun errore di battitura (ben 11 minuti di recupero) la Fiorentina fa 3-3 su rigore con che spiazza Handanovic, dopo un’interminabile attesa al VAR per valutare il tocco di D’ambrosio in area, giudicato falloso. Termina 3-3 la partita più bella e pazza di questo turno di , che conferma l’ottimo momento di entrambe le compagini.


Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità