Perde a “obbligo o verità” e si filma nuda, arrivano i carabinieri in classe

Una 12enne ha perso al gioco “obbligo o verità” e deve sottoporsi ad una prova: andare in bagno e registrarsi con il proprio smartphone completamente nuda. E’ questo l’obbligo a cui decide di essere sottoposta. La giovanissima accetta e, dopo essersi fiondata nel bagno dell’istituto, registra il video e lo manda all’amico. Sarebbe dovuto finire tutto lì ma invece è iniziato un incubo per la ragazzina. Le immagini sono rimbalzate da un cellulare all’altro, addirittura il video arriva anche al preside della scuola. Immediatamente vengono informati i genitori della ragazza che sporgono denuncia. I carabinieri coì si fiondano in aula e sequestrano i cellulari di tutti i ragazzi. Sono in corso le indagini per comprendere meglio l’esatta dinamica dei fatti.