Reggina-Potenza, pareggio a reti inviolate al “Granillo”

Di scena allo stadio “Oreste Granillo” il posticipo della 26ma giornata del campionato di Serie C. Reggina contro Potenza in una partita che premette scintille tra due squadre molto tecniche. Amaranto reduci dalla vittoria in casa del Siracusa, Potenza uscito con 1 solo punto dalla sfida casalinga contro il Rende.

Padroni di casa che scendono in campo con il 4-3-3, in porta confermato il giovane Farroni dopo l’ottima prestazione di Siracusa, tridente affidato a Strambelli, Baclet e Doumbia. Potenza che risponde con il 3-4-3, in avanti Longo, Lescano e Bacio-Terracino.

La prima frazione di gioco non ha regalato particolari emozioni, con la squadra di mister Drago che è apparsa ancora troppo poco compatta e confusa in alcune fasi del gioco. L’occasione piu’ clamorosa per gli amaranto arriva al 38′, quando Dettori atterra in area di rigore Franchini; dal dischetto tira Baclet ma l’ex Cosenza si fa incantare da Ioime che salva il risultato parando il tiro poco deciso. D’altro canto il Potenza si rivela letale sulle ripartenze, con Emerson e Giosa che regalano grande calcio ai 7mila presenti al “Granillo”. L’occasione piu’ nitida per gli ospiti arriva nel secondo tempo, quando Farroni sbaglia un’uscita su azione da calcio d’angolo e Genchi prova ad insaccare la palla in rete; Baclet si improvvisa portiere, salvando il risultato con un colpo di testa e facendosi perdonare l’errore dal dischetto. Sul finale di gioco il Potenza sfiora la rete con lo stesso Genchi, ma il tiro del calciatore viene mandato in angolo dall’estremo difensore amaranto. Un punto a testa per due squadre che hanno giocato un buon calcio, entusiasmando il pubblico nonostante le reti inviolate.

Amaranto che devono ancora lavorare molto e assumere la mentalità che mister Drago vorrebbe vedere in campo. Passi in avanti dimostrati rispetto alla partita di Siracusa, sintomo che il tecnico crotonese sta lavorando sulle lacune della propria squadra. Il Potenza ha dimostrato un gioco tra i piu’ belli visti al “Granillo”, con ottimi palleggiatori e un centrocampo di ottima caratura. Pareggio tutto sommato piu’ che giusto.

Foto: Fortunato Serranò