Roma-Milan, a Piatek risponde Zaniolo: è 1-1 il finale tra i fischi dei tifosi giallorossi

Roma e Milan si dividono la posta in palio: all’Olimpico termina 1-1, a Piatek risponde Zaniolo. Una mezza reazione della squadra di Di Francesco c’è stata dopo la scoppola in coppa Italia contro la Fiorentina ma comunque contestata prima durante e dopo la partita dai propri tifosi; per la squadra di Gattuso invece un’occasione buttata visto il vantaggio iniziale del solito polacco che avrebbe potuto avvicinare i rossoneri all’Inter, sconfitta oggi in casa contro il Bologna. Le due squadre ora sono divise da un solo punto in classifica in attesa delle partite di domani della Lazio e dell’Atalanta.
Il match di questa sera è stato veloce e piacevole sin dai primi minuti di gioco. Meglio la Roma ad inizio gara ma è il Milan a passare in vantaggio con una grande giocata di Paqueta per Piatek che anticipa Fazio e batte Olsen. I giallorossi non demordono e vanno vicini al pari in più occasioni: prima Zaniolo, poi doppio Dzeko ma Donnarumma è un muro in tutte e tre le circostanze.
Nella ripresa è la Roma che spinge subito sull’acceleratore e a Zaniolo bastano pochi minuto per ristabilire la parità. Il Milan si rilassa troppo e abbassa il baricentro pericolosamente, favorendo gli attacchi dei padroni di casi. Le occasioni per ribaltare il risultato gli uomini di Di Francesco sono almeno due: prima Dzeko da corner svetta su tutti ma trova ancora una volta un miracoloso Donnarumma, poi è il palo colpito da Pellegrini a salvare il Milan. Roma che meriterebbe la vittoria ma all’ultimo istante è Olsen a compiere la parata salva risultato sul tiro ravvicinato di Laxalt. Pari giusto che forse però non serve a nessuno delle due formazioni. Bene la Roma sul piano caratteriale ma nonostante questo i tifosi giallorossi subissano di fischi la loro squadra.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?