Abisso Inter, il Cagliari si impone 2-1

Alla Sardegna Arena si apre il turno di Serie A con il Cagliari che ospita l’Inter. I nerazzurri vengono da una settimana difficile, prima il caso VAR di Firenze, poi le dichiarazioni social di Icardi. Le squadre partono subito forti e danno l’impressione di voler imporre il proprio gioco sugli avversari. Dopo alcune occasioni da entrambe le parti, i rossoblu passano in vantaggio con Ceppitelli al 31′, bravo ad anticipare Handanovic di testa dal calcio di punizione battuto da Cigarini. Sei minuti più tardi però l’Inter trova il gol del pari con Lautaro Martinez che sfrutta un cross di Nainggolan e colpisce di testa. Non c’è pace però, i padroni di casa al 43′ allungano nuovamente, questa volta è Pavoletti col destro a beffare il capitano nerazzurro, in seguito ad un cross del veterano Srna. La prima frazione si conclude quindi 2-1, gara frizzante e senza soste tra le due compagini. Nella ripresa l’Inter attacca a testa bassa, ma il Cagliari difende con ordine, chance del pari per Lautaro, Borja Valero e Politano ma niente di fatto. Nel recupero il Cagliari può chiuderla definitivamente, ma Barella sbaglia dagli undici metri, spedendo il pallone alto sopra la traversa. Dopo 6 minuti di recupero termina 2-1, l’Inter esce sconfitta dopo una bella striscia di risultati utili e rischia di essere superata dal Milan, distante solo due punti, che scenderà in campo contro il Sassuolo.