Dal carcere parla Ousseynou Sy: “Volevo dare un segnale all’Europa”


Volevo dare un segnale agli africani purchè rimangano in Africa e non muoiano in mare“: sono state le parole di Ousseynou Sy, l’uomo che nella giornata di ieri ha dirottato e dato alle fiamme un autobus pieno di ragazzini.

Sentito dagli inquirenti nel carcere di San Vittore, il 47 enne non ha mostrato alcun segnale di pentimento. “Avevo intenzione di usare i bambini come scudo per andare a Linate senza che qualcuno mi fermasse – continua l’uomo- spero che in Europa il mio segnale sia arrivato e mi auguro che vincavo le destre, così non arrivano più africani via mare“.

L’uomo è accusato di sequestro di persona, incendio, resistenza e strage. Il suo avvocato chiederà la perizia psichiatrica anche se al momento delle dichiarazioni l’uomo è apparso cosciente del gesto compiuto.

CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Total
0
Shares
Previous Article

Napoli. Accoltellarono algerino: fermati due ragazzi per tentato omicidio

Next Article

Bobo Vieri e Costanza Caracciolo si sono sposati: cerimonia intima e outfit casual

Related Posts