Francesca Fioretti: “Ero una ragazza della mia età, poi il destino mi ha rapinato”

Con una lunga e toccante intervista rilasciata a Vanity Fair, Francesca Fioretti, moglie di Davie Astori, si racconta dopo l’improvvisa scomparsa del marito.

Per me ogni giorno è il 4 marzo, in ogni cosa che faccio penso che Davide non c’è più. Un anno straziante, difficile e impegnativo. Parlare di lui al passato per me è impossibile. Mi è caduta addosso una tragedia che però mi ha fatto trovare forze che non sapevo di avere. Prima era soltanto Fra, una ragazza della mia età. Poi il destino mi ha rapinato e sono diventata Francesca, una donna che affronta sfide che non pensava di riuscire ad affrontare. Avevo paura di tutto, per mesi non ho acceso la tv né dormito nella stanza matrimoniale. Mi facevo accompagnare in bagno anche per lavarmi i denti, avevo paura di non saper più gestire mia figlia. Mi sono isolata tornando a fare le cose di sempre, lentamente ho ricostruito la mia stabilità. La vita continua. C’è chi ha detto cattiverie poichè non sono stata presente alla messa dedicata a Davide il 4 marzo. Ero ad accompagnare mia figlia a scuola, sono stata presente il pomeriggio“.

CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK