Napoli, la sosta selvaggia gestita dai parcheggiatori abusivi blocca un mezzo per il trasporto del sangue

“Ci è stato segnalato il caso di un mezzo sanitario per il trasporto del sangue bloccato in via Luciano Armanni, nei pressi dell’Ospedale Incurabili, dalle auto in sosta selvaggia posizionate dai parcheggiatori abusivi. Un fatto vergognoso che rappresenta al meglio la strafottenza di questi delinquenti che, oltre ad estorcere denaro, rischiano anche di provocare tragedie”. Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Da tempo – prosegue Borrelli – denunciamo la presenza degli estorsori della sosta in via Armanni. Spesso posizionano le vetture anche nella curva che introduce in via Capozzi, rendendo difficoltosa la svolta alle automobili, alle ambulanze e ai mezzi sanitari. In una delle immagini che ci è stata inviata si nota la presenza di un’auto dinanzi ad un divieto di sosta. Gli abusivi se ne infischiano di tutto pur di garantirsi i guadagni. I clienti abituali di questi soggetti, poi, meritano un capitolo a parte. La connivenza con gli abusivi, a garanzia dei propri comodi, è stigmatizzabile quanto la loro stessa attività”.

“Da mesi oramai chiediamo al governo l’emissione dei decreti attuativi dell’articolo del decreto sicurezza che permette l’arresto dei parcheggiatori abusivi. Fino a quando questa categoria di delinquenti proseguirà nella odiosa attività estorsiva ai danni degli automobilisti assisteremo a scene come quella di via Armanni”, conclude Borrelli.