Ncc contro il Governo, proteste a Napoli e in molte città di Italia

Napoli. Protesta degli Ncc a Napoli ed in altre città di I tassisti chiedono di lavorare con tranquillità e nel rispetto della legalità. “Oggi – dice Gennaro Lametta, coordinatore interregionale Federnoleggio – siamo in condizione di essere illegali tutti quanti. E non possiamo pensare di sottostare ad una normativa concepita non in modo organico, ma concepita da un comparto che sono i tassisti”. Lametta spiega ai cronisti le ragioni della protesta che si sta svolgendo su tutto il territorio nazionale. A Napoli gli autisti sono davanti palazzo Santa Lucia. La protesta è organizzata dal comitato Air (Autonoleggiatori italiani riuniti) in collaborazione con Fai Trasporto Persone, nell’ambito della mobilitazione nazionale per il trasporto pubblico non di linea con conducente. I presidi degli autisti si stanno svolgendo contemporaneamente nelle città di di Roma, Milano, Torino e Firenze. I tassisti si sono messi simbolicamente in fila per chiedere il reddito di cittadinanza ma tendono a specificare “noi vogliamo lavorare, non vogliamo il reddito di cittadinanza”.