Nola. Evasione fiscale, sequestro beni per 2,8 milioni di euro a una ditta di abbigliamento

I finanzieri di Nola, al termine di un’indagine coordinata dalla locale procura, hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo, anche per equivalente, fino alla concorrenza di circa 2,8 milioni di euro, nei confronti della società F.F., attiva nell’area nolana nel settore del commercio di tessuti ed abbigliamento nonché del suo legale rappresentante pro tempore, G.S., indagato per il reato di omessa dichiarazione. In particolare, è emerso che G.S. non ha presentato le dichiarazioni delle imposte dirette e dell’Iva relativamente agli anni d’imposta 2015 e 2016, evadendo un’imposta Ires pari a oltre 1,5 milioni di euro e un’imposta Iva di oltre 1,6 milioni. Dopo specifici accertamenti patrimoniali e finanziari, le Fiamme Gialle hanno sottoposto a sequestro somme di denaro sui conti correnti della società e del legale rappresentante, altri rapporti finanziari nonché beni mobili ed immobili riferibili a G.S., fino alla concorrenza della somma di 2.734.370,27 milioni di euro indebitamente sottratta all’Erario.