Orrore in Circum, 24enne violentata nell’ascensore della stazione. Il Presidente dell’ EAV: “Questi vigliacchi saranno presi”

San Giorgio a Cremano. Orrore nella stazione della Circumvesuviana: una giovane 24enne è stata violentata nell’ascensore da tre individui. La ragazza di Portici è stata soccorsa e trasportata all’ospedale Villa Betania dove ha sporto denuncia alla Polizia che sta seguendo le indagini. Secondo quanto è emerso, la violenza è avvenuta nell’ascensore della stazione che porta dai binari al piano superiore. La ragazza è stata violentata da tre giovani. Gli agenti stanno visionando le immagini delle telecamere di sorveglianza. Alla ragazza è stato offerto il supporto medico e psicologico. In ospedale sono accorsi familiari e amici. La notizia ha suscitato molto scalpore. La polizia è sulle tracce dei tre violentatori.Al momento della violenza, avvenuta poco dopo le 18, nella Stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano c’era molta gente. La donna, in stato di choc, è stata trasportata da un’ ambulanza del 118 all’ Ospedale Villa Betania di Napoli. Nella Stazione sono presenti numerose telecamere che potrebbero fornire elementi preziosi agli agenti del Commissariato di San Giorgio a Cremano, che sono sulle tracce dei responsabili della violenza. “Questi vigliacchi saranno presi. Meritano una punizione esemplare. Nessuna pietà”, dice Umberto De Gregorio, presidente dell’Eav, la holding regionale che gestisce la Circumvesuviana, commentando l’episodio della 24enne violentata in un ascensore della stazione ferroviaria a San Giorgio a Cremano. “Stiamo seguendo con apprensione e con grande preoccupazione e sdegno la ipotesi, purtroppo verosimile, di violenza carnale subita da una ragazza nella stazione Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano. All’interno di un ascensore, i vigliacchi avrebbero approfittato della ragazza. Non ci sono controlli che tengono rispetto alla disumanità ed alla bestialità Di alcuni individui non definibili ‘uomini’. Il nostro personale e le nostre telecamere sono a disposizione e stanno collaborando attivamente minuto per minuto con le forze dell’ordine” conclude De Gregorio. CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK