Rapina alle poste nel salernitano: inseguiti e arrestati i due banditi

Nocera Superiore. Sono stati arrestati dopo un lungo inseguimento in autostrada due uomini che, con volto coperto e armati di mazze da baseball, hanno fatto irruzione nell’Ufficio Postale . Erano le 14 di oggi quando i due banditi hanno minacciato i dipendenti presenti e si sono fatti consegnare la somma contante di alcune centinaia di euro per poi darsi alla fuga a bordo di un autoveicolo. Allertate le forze dell’ordine, sul posto è tempestivamente intervenuta una gazzella della locale Stazione che ha rinvenuto una delle maschere utilizzate dai rapinatori ed ha raccolto elementi indispensabili per il loro rintraccio. E’ scattata contemporaneamente il piano antirapina del Reparto Territoriale Carabinieri di Nocera Inferiore che ha dispiegato sul territorio numerosi equipaggi che, hanno presidiato i punti strategici della rete viaria. L’utilitaria con a bordo i presunti rapinatori, successivamente risultata di proprietà di uno di essi e sottoposta a sequestro, è stata così intercettata mentre si immetteva sull’autostrada A3 in direzione Napoli e, dopo un lungo inseguimento, è stata raggiunta e fermata, nei pressi dell’uscita di Scafati, dai Carabinieri delle Sezioni Operativa e Radiomobile di Nocera Inferiore.
I due banditi, un nocerino 39enne domiciliato a Torre del Greco ed un 51enne anch’egli proveniente dalla città del corallo, con precedenti di polizia, sono stati trovati in possesso sia delle mazze da baseball che dell’altra maschera, identica a quella trovata nell’Ufficio Postale nonché della refurtiva che è stata restituita. Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro mentre i due uomini, arrestati per rapina aggravata e porto di strumenti atti ad offendere, sono stati trasferiti presso la Casa Circondariale di Salerno a disposizione della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità