Roma, donna rinchiude il marito in soffitta: denunciata

Una donna peruviana ha segregato il marito in soffitta per non aver lavato bene i piatti. E’ accaduto a Monteverde, quartiere romano. L’uomo viveva una sorta di assoggettamento fisico e psicologico nei confronti della donna, la quale in più di un’occasione lo costringeva a vivere in uno stato di schiavitù. La 48enne costringeva il marito a mangiare del cibo sporcato con detersivo e quando i piatti non venivano lavati, l’uomo veniva segregato per giorni in soffitta. In più di un’occasione l’uomo è stato cacciato anche di casa. Stanco della situazione, il cognato ha così deciso di denunciare la donna alle forze dell’ordine. Per lei, oltre la denuncia, allontanamento dalla casa e divieto di avvicinarsi al marito.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità