San Giorgio. L’amico dei tre stupratori: “Lei provoca tutti, loro sono bravi ragazzi, non meritano questo”


San Giorgio a Cremano. “Sono stati provocati, sono bravi ragazzi non meritano tutto questo”. Parla un amico di Raffaele Borrelli, Alessandro Sbrescia e Antonio Cozzolino i tre ragazzi accusati di aver violentato per circa sette minuti la 24enne di Portici nel vano ascensore della stazione di San Giorgio a Cremano martedì sera. “Sono tre amici miei – dice in una video intervista all’Agenzia Vista – siamo cresciuti insieme fin da piccoli. Sono ragazzi che non si meritano questo. Quella ragazza provoca ragazzi dalla mattina alla sera, lei viene spesso a San Giorgio a Cremano e – tende a sottolineare il giovane che si è fatto intervistare di spalle – anche lei fa uso di hashish e marijuana. Venti giorni lei andò a casa loro e… non so cosa fecero. Poi venne qua si abbassò i pantaloni e provocò questa reazione e, logicamente, loro sono maschi e logicamente… Mi dispiace sono tre buoni ragazzi. Andate a vederli. Di mattina Alessandro va a lavoro… ma stiamo scherzando? Lei provoca tutti, andate a vedere come gira e come si veste…” CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Total
0
Shares
Previous Article

Manuel Bortuzzo torna in vasca un mese dopo la vigliacca aggressione (VIDEO)

Next Article

Reggio Calabria, presentato il sintetizzatore vocale a bordo della linea 113

Related Posts